DAL TERRITORIO


Prima edizione del premio #ChiantiTesi DAL TERRITORIO

Nell’ambito del Chianti Economic Forum, Ilaria Camiciottoli – membro del Consiglio di Amministrazione di ChiantiBanca – ha presentato la prima edizione del premio #ChiantiTesi, premio di laurea specialistica su temi di interesse per lo sviluppo dell’economia del Chianti.

Gli ambiti tematici delle tesi di laurea specialistica e magistrale sono:

• Internazionalizzione delle PMI
• Politiche pubbliche per la promozione dell’innovazione imprenditoriale
• Politiche pubbliche per la promozione e lo sviluppo del capitale umano
• Analisi di economia o management su distretti industriali, rurali e biodistretti
• Mercato del credito e accesso ai finanziamenti per le PMI
• Strumenti finanziari per l’internazionalizzazione e/o l’innovazione
• Governance dell’innovazione in contesti rurali
La Giuria, presieduta dal professor Cristiano Iacopozzi, presidente ChiantiBanca e docente presso la Scuola di Economia e Management dell’Università di Siena, sarà composta dai seguenti membri:

• Claudio Boido, Dipartimento Studi Aziendali e Giuridici, Università di Siena
• Andrea Ciani, presidente del Chianti Economic Forum e docente di economia presso l’Università degli Studi di Firenze e l’Università di Düsseldorf
• Giorgia Giovannetti, professoressa di Economia presso l’Università degli Studi di Firenze e l’Istituto Universitario Europeo
• Alessandro Petretto, professore Emerito di Economia Pubblica, Università degli Studi di Firenze
• Maurizio Pompella, Dipartimento Studi Aziendali e Giuridici, Università di Siena
• David Rinaldi, Chianti Economic Forum e docente di Governance economica europea all’Università Libera di Bruxelles

Le due migliori tesi di laurea specialistica saranno premiate con un riconoscimento di 2500 euro e 1000 euro.

Saranno considerate le Tesi di Laurea specialistica o magistrale discusse nell’Anno Accademico 2017/2018 e 2018/2019.

E’ possibile presentare la candidatura a info@chiantieconomicforum.org non oltre il 10 maggio 2019, allegando:

1. Copia della tesi (in versione pdf)
2. Presentazione in power point (o similare) della tesi
3. Abstract della tesi (massimo una pagina)
4. Copia del certificato di Laurea e del certificato degli esami sostenuti con relative valutazioni
5. Curriculum Vitae
La tesi – aperta a studenti di ogni ateneo italiano – non deve necessariamente avere come tema l’economia del Chianti, ma affrontare uno dei temi rilevanti per l’economia del Chianti, così come descritti negli ambiti tematici. Saranno considerati elaborati sia in italiano che in inglese.

 

Nella foto: Ilaria Camiciottoli, membro del Consiglio di Amminstrazione ChiantiBanca


ChiantiBanca valorizza il libro su Montespertoli (acqua e territorio) DAL TERRITORIO

“Un libro dal grande valore culturale, storico ed emozionale per il nostro territorio”. Il sindaco di Montespertoli, Giulio Mangani, ha definito così il volume scritto da Paolo Gennai e Andrea Pestelli, “Montespertoli – Acquedotto e territorio (1884-1935)”, Editori dell’Acero, 2018, realizzato con il sostegno di ChiantiBanca, amministrazione comunale e di Acque Spa.

Il libro è stato presentato presso il municipio montespertolese, in una sala consiliare interamente occupata.

In rappresentanza di ChiantiBanca, la consigliera Ilaria Camiciottoli che ha evidenziato come “il lavoro di Gennai e Pestelli rappresenta un’opera che contribuisce a valorizzare e promuovere il territorio”.


Che bella “Empolissima” a tinte ChiantiBanca! DAL TERRITORIO

Un’edizione-boom, centotrentacinque banchi con prodotti di ogni genere, presenze a go-go a testimoniare come Empolissima 2018 – la manifestazione organizzata da Confesercenti e Anva (Associazione nazionale venditori ambulanti) – goda di salute strepitosa. E dove c’è presenza sul territorio e tanta bellezza da mettere in mostra, non poteva mancare ChiantiBanca, con un stand che ha attirato l’attenzione di tantissimi cittadini.

Nella foto: la squadra ChiantiBanca con Paolo Piazzini (capo area Tirreno), Damiano Bonifacio (titolare filiale Empoli), Rossana Mazzini (vice titolare Empoli), Giulia Prosperi, Gessica Cappellini, Giacomo Salvini e Giovanni Venturin


L’area self di ChiantiBanca al servizio della fiera di Scandicci DAL TERRITORIO

La vicinanza con il territorio si misura coi fatti. ChiantiBanca lo dimostra quotidianamente, sette province toscane servite con l’attenzione tipica delle banche di credito cooperativo, la conoscenza “diretta” al servizio di soci e clienti, la valorizzazione delle eccellenze, che sul territorio trovano le fondamenta, come missione aziendale.

La fiera di Scandici – in scena dal 6 al 14 ottobre, www.scandiccifiera.it – ne è stata l’ultima conferma: per visitatori e operatori, peraltro molti dei quali clienti, ChiantiBanca ha messo a disposizione lo sportello automatico multifunzione di piazza della Resistenza – nei pressi della tramvia – aperto 24 ore su 24.

Nell’area Self di ultima generazione è possibile operare prelevamenti, versamenti (contanti e assegni), bonifici, ricariche, pagamenti di F24 e tutto il resto delle operazioni usufruibili nello sportello tradizionale.


Pistoia, ChiantiBanca sponsor unico del Leoncino d’oro (assegnato a Marazzini) DAL TERRITORIO

Claudio Marazzini, presidente dell’Accademia della Crusca, entra nell’albo d’oro del premio “Leoncino d’oro”, il prestigioso riconoscimento istituito dalla Brigata del Leoncino di Pistoia, giunto alla trentanovesima edizione, che vede fra i vincitori premi Nobel (Renato Dulbecco per la medicina e Abdus Salam per la fisica) e straordinari personaggi come Indro Montanelli, Mauro Bolognini, Franco Zeffirelli, Umberto Veronesi e molti altri ancora.

Dell’edizione 2018 – la premiazione avverrà domenica 21 ottobre nella sala maggiore del comune di Pistoia – ChiantiBanca è sponsor unico.

Nella conferenza stampa in cui è stato annunciato il nome del vincitore, erano presenti il professor Giorgio Petracchi, membro del Consiglio di Amminstrazione ChiantiBanca, Franco Biagioni e Andrea Bolognesi, membri della Brigata del Leoncino, e Giovanna Frosini, segretaria dell’Accademia della Crusca nonché docente dell’università di Siena per stranieri.

Nella foto, da sinistra: Andrea Bolognesi e Andrea Bolognesi (Brigata del Leoncino), Giovanna Frosini (Accademia della Crusca) e Giorgio Petracchi (ChiantiBanca)

 


ChiantiBanca-PistoiAtletica 1983, il matrimonio corre veloce DAL TERRITORIO

Un brindisi d’eccezione, ChiantiBanca sposa il progetto del PistoiAtletica 1983 diventandone – parole del direttore generale, Mauro Focardi Olmi – “non un semplice sponsor, ma un partner con cui avviare una collaborazione che ci auguriamo possa proseguire negli anni e riservare reciproche soddisfazioni”.

Dopo Pistoia Basket, Pistoiese Calcio e Tennis Club, ChiantiBanca si conferma banca leader del territorio pistoiese nel sostenere progetti sportivi.

“Siamo onorati di iniziare un percorso comune con una società storica e di grandissima tradizione come il PistoiAtletica 1983, portatore di valori genuini e punto di riferimento non solo della città ma anche dell’intera regione – le parole di Cristiano Iacopozzi, presidente ChiantiBanca -. In Italia si guarda troppo al calcio e si considerano “minori” sport che meriterebbero tutt’altra etichetta e che invece salgono agli onori della cronaca soltanto ogni quattro anni, con l’appuntamento olimpico: poi si scopre che nella sua storia l’Italia del calcio ha vinto appena un oro olimpico (Berlino, 1936) e che gli “altri” sport portano in dote medaglie su medaglie. In qualità di banca del territorio, ChiantiBanca abbraccia con sincera convinzione le tante forme di aggregazione che caratterizzano il sociale, la cultura e lo sport, pronti a valorizzarne le eccellenze e contribuire allo sviluppo del territorio”.
Sulla falsariga Mauro Focardi Olmi, direttore generale ChiantiBanca: “I tanti ragazzi, e con loro le rispettive famiglie, che frequentano la pista d’atletica, confermano l’importanza che questa società ha per Pistoia. Trovo delle grandi analogie col mondo di credito cooperativo: presenza radicata sul territorio, conoscenza delle persone, valori che si distinguono e risaltano nelle varie comunità. Sulla scia di quello che ha rappresentato la Banca di Pistoia, ChiantiBanca guarda con grande attenzione a questa piazza, rispondendo – in tempi rapidi – alle sollecitazioni che ci vengono poste. Con il sostegno all’atletica, confermiamo poi il nostro interesse alle eccellenze dello sport locale, come testimoniano il nostro rinnovato impegno con Pistoia Basket, Pistoiese e Tennis Club”.

 

Nella foto, da sinistra: Marco Barbieri (consigliere ChiantiBanca), Gianluca Fini (presidente PistoiAtletica 1983), Cristiano Iacopozzi (presidente ChiantiBanca), Mauro Focardi Olmi (direttore generale ChiantiBanca), Giorgio Petracchi (consigliere ChiantiBanca)


ChiantiBanca al Social Party 2018: cena di solidarietà a Scandicci DAL TERRITORIO

Non poteva mancare ChiantiBanca (nella foto il direttore generale, Mauro Focardi Olmi, con il sindaco di Scandicci, Sandro Fallani) alla Cena di Solidarietà del Social Party 2018, che si è svolta in piazza Matteotti a Scandicci, a favore del progetto “Rete sociale Scandicci – ‘Antenne’ sul territorio per conoscere e incontrare i bisogni dei cittadini”.

La cena è stata organizzata dal comune di Scandicci e promossa dalle cento associazioni del Social Party cittadino. “E’ un momento dell’anno importante per la nostra comunità – dice l’assessore alle Politiche sociali, Elena Capitani –, l’occasione in cui il ricchissimo mondo del volontariato di Scandicci unisce le forze per dare vita a un evento di solidarietà: un’occasione di scambio tra le mille realtà del nostro terzo settore, la festa che la città dedica al tessuto associativo, una delle risorse più importanti per tutti noi”.

Durante la serata, presentata da Alessandro Masti, l’esibizione della Big Band Vincenzo Bellini e della sezione musicale della scuola media Fermi, oltre a un’estrazione a premi.


ChiantiBanca, musica d’autore col Pistoia Blues DAL TERRITORIO

Il professor Giorgio Petracchi e il direttore generale Mauro Focardi Olmi, rispettivamente membro “di casa” del Consiglio di Amministrazione e direttore generale di ChiantiBanca,  hanno alzato il sipario sulla presentazione del Pistoia Festival Blues, la manifestazione che taglia i 39 anni di vita (consecutivi) e continua a rappresentare un classico della musica internazionale. Con loro anche il sindaco di Pistoia, Alessandro Tomasi, l’assessore Alessandro Sabella e gli organizzatori.

Di valore unico il programma della manifestazione: si inizierà il 10 luglio con Alanis Morissette, icona del rock alternativo degli anni Novanta, quindi il 13 James Blunt, il 14 Steve Hackett e Andy Forest, il 15 Billy Gibbons e gran chiusura il 16 con Gianna Nannini.

Giorgio Petrachi e Focardi Olmi hanno salutato così la manifestazione in cui ChiantiBanca è uno dei main sponsor. “Abbiamo a cuore la bellezza del territorio, siamo contenti di valorizzarne le manifestazioni che contribuiscono a metterla in evidenza in tutto il mondo”.


Con i colleghi Masi e Paolini, ChiantiBanca si tinge di arancione (della Pistoiese) DAL TERRITORIO

Filippo Masi e Damiano Paolini hanno rappresentato come meglio non sarebbe stato possibile ChiantiBanca nella sfida che la Pistoiese Calcio – protagonista nell’ultimo campionato di Lega Pro con la conquista dei playoff – ha organizzato con i vari sponsor che l’hanno supportata nel corso della stagione.

Nella partita a ranghi misti, che ha visto sul campo del Comunale di Pistoia esibirsi anche alcuni calciatori arancioni, Masi e Paolini sono risultati fra i migliori in campo: il primo andando pure in gol, il secondo vedendosi annullare – fra mille polemiche!!! – una rete spettacolare dopo aver superato, con dribbling d’alta scuola, l’intera difesa avversaria.

 



Page 2 of 1812345...10...Last »